chiudi menu

Task Manager Mac: come funziona su macOS

Autore: Angelo
Data: 16 Mar 2020
Task Manager Mac: come funziona su macOS

Se sei arrivato su questa pagina è molto probabile che tu abbia cercato sul motore di ricerca una frase del tipo: “Task Manager Mac”. Voglio informarti subito che sei capitato nell’articolo giusto, infatti, questa guida ti spiegherò nel dettaglio come avviare questa utility sul tuo Mac e come funziona.

Prima d’iniziare, se hai effettuato da poco il passaggio da PC Windows a Mac, devi sapere che il nome corretto del Task Manager su macOS è “Monitoraggio attività”. Anche se il nome è diverso le funzioni restano comunque molto simili.

Detto questo, vediamo come avviare il Monitoraggio Attività e come funziona l’utility.

Come aprire Task Manager Mac (Monitoraggio Attività)

Come per tutte le altre utility presenti su macOS, il modo più semplice per aprire il Task Manager su Mac è usare Spotlight. Si tratta di una funzione di ricerca integrata di macOS che permette di trovare app, file e impostazioni in maniera molto veloce e semplice.

Per avviare Spotlight, premi i tasti Command+Spazio sulla tastiera del tuo Mac. Digita nella barra di ricerca “Monitoraggio Attività” e premi su Invio. In pochi istanti si aprirà l’utility.

In alternativa, puoi aprire l’app “Monitoraggio Attività” dal Finder, per farlo:

  • Apri il Finder;
  • Fai clic sulla voce “Applicazioni” presente nell’elenco a sinistra;
  • Clicca sulla voce “Utility”;
  • Fai un doppio clic su “Monitoraggio Attività”.

Come funziona Monitoraggio Attività su macOS

Come scritto in precedenza, su Monitoraggio Attività potrai trovare molte funzionalità simili al Task Manager di Windows.

Nella parte superiore, tramite le schede “CPU”, “Memoria”, “Energia”, “Disco” e “Rete” puoi scegliere il tipo d’informazioni da visualizzare. In ogni scheda potrai vedere tutti i processi in esecuzione e il loro impatto sul sistema.

Generalmente, l’utente medio non avrà bisogno di avviare il Monitoraggio Attività se il Mac funziona senza problemi. Tuttavia, può rivelarsi molto utile in diverse occasioni.

Se ad esempio il Mac ti sembra lento, potresti avviare il Task Manager di macOS e controllare quali sono le applicazioni che utilizzano molto la CPU e la memoria RAM. Se vuoi aumentare l’autonomia del Mac, potresti controllare quali sono i processi che consumano più energia e chiuderle. Inoltre, dalla schermata “Rete” sarai in grado di capire quali app utilizzano maggiormente internet.

Conclusioni

Come vedi avviare ed utilizzare il Task Manager del Mac o per essere più precisi il Monitoraggio Attività, è davvero molto semplice. Se non sei molto esperto, evita di chiudere processi che non conosci, potresti rendere il sistema instabile.

Se hai bisogno di consigli o altre informazioni, non esitare a contattarci tramite l’apposita sezione o scrivendo un commento sotto quest’articolo.

Regolamento dei commenti di GuideApple.

Leggi il regolamento dei commenti prima di commentare.

commenti
Nessun commento
Guide Apple (Categoria: Mac)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *