chiudi menu

Aumentare velocità download Mac: ecco come fare

Autore: Angelo
Data: 10 Feb 2020
Aumentare velocità download Mac: ecco come fare

I fattori che incidono sulla velocità di download del Mac possono essere molteplici, alcuni di questi possono essere risolti facilmente. Nei prossimi paragrafi di quest’articolo ti spiegherò come fare.

Prima di continuare però è doveroso fare una piccola premessa: in questa guida ti mostrerò alcuni utili trucchi che ti permetteranno di aumentare la velocità dei download sui browser installati sul Mac, ma possono comunque tornare molto utili anche se stai scaricando file da App Store, iTunes o altri software.

Inoltre, se la bassa velocità è dovuta al tipo di abbonamento che hai con il tuo provider, purtroppo, le procedure che seguono possono aiutarti in maniera molto limita, in questo caso infatti, ti consigliamo di cambiare gestore o modificare la tua offerta ADSL/Fibra.

Download lenti su Mac: ecco come velocizzarli

Prima d’iniziare ti consiglio di eseguire un test di velocità tramite Google o tramite Speedtest.net. In questo modo, terminate le procedure che sto per mostrarti potrei effettuare nuovamente il test, confrontare i risultati e capire se sei riuscito ad aumentare la velocità download del Mac.

Riavvia il tuo Mac

Se stai scaricando un file e la velocità di download è molto limitata, il primo consiglio che ti do è quello di riavviare il Mac. Per farlo clicca sull’icona   presente in alto a sinistra nella barra dei menu e successivamente  clicca su “Riavvia…”.

N.B. la maggior parte dei siti Web, servizi e browser supporta la ripresa dei download; tuttavia, se stai scaricando un file di grandi dimensioni e il sito o l’app che stai utilizzando non supporta la ripresa del download, ti consiglio di non riavviare il Mac. Potresti perdere tutto ciò che hai scaricato fino a questo punto.

Riavvia il router

Un’altra semplice procedura consiste nel riavviare il router. Per farlo puoi semplicemente spegnere il router tramite il pulsante d’accensione, attendere qualche secondo e riaccendere il router nuovamente.

Chiudi le schede del browser che non stai utilizzando

Se hai aperte molte schede aperte nel browser, chiudi quelle che non stai utilizzando. Le schede aperte potrebbero richiedere un po’ di banda internet in background, specialmente se su quest’ultime sei collegato a siti che si aggiornamento automaticamente e costantemente.

Chiudi i video in streaming

Se stai guardando un contenuto su Netflix, Prime Video, YouTube o su qualsiasi altro sito o servizio online, chiudilo! Ti assicuro che questa semplice procedura ti permetterà di aumentare di un bel po’ la velocità dei download.

Cambia browser

Se stai utilizzando Safari, prova ad installare un browser diverso e procedi a scaricare il file da quest’ultimo. Ti consiglio di utilizzare Google Chrome o in alternativa Firefox.

Rimuovi l’estensione inutilizzato o indesiderate

Un altro modo per aumentare la velocità di download quando utilizzi il browser è quello di rimuove da quest’ultimo le estensioni indesiderati o quelle che non utilizzi.

Spesso infatti accade di scaricare un componente aggiuntivo per il browser per eseguire una determinata procedura e poi non utilizzarlo più per mesi dimenticandoci totalmente di rimuoverlo. Altre volte invece, l’estensione viene scaricata ed installata a nostra insaputa, installando un software o navigando su un sito poco sicuro.

Tutte queste estensioni installate rallentano drasticamente la velocità di download e rendono la navigazione meno fluida e poco piacevole, ecco perché è fondamentale rimuoverle.

Per rimuovere le estensioni da Safari:

  • Fai clic sulla voce “Safari” presente nella barra dei menu;
  • Clicca sulla voce “Preferenze”;
  • Seleziona la scheda “Estensioni” con un clic;
  • Individua le estensioni che vuoi rimuovere e fai clic su “Disinstalla”.

Per rimuovere le estensioni su Google Chrome:

  • Fai clic sull’icona con in tre puntini in verticale presente in alto a destra;
  • Clicca su “Impostazioni”;
  • Clicca sulla voce “Estensioni” presente nel menu a sinistra;
  • Per eliminare le estensioni fai clic sul pulsate “Rimuovi” corrispondente all’estensione che vuoi eliminare.

Per rimuovere le estensioni su Firefox:

  • Clicca sull’icona con le tre linee presente in alto a destra;
  • Fai clic sulla voce “Componenti aggiuntivi”;
  • Individua l’estensione da eliminare e clicca sull’icona con i tre puntini orizzontali presente accanto a quest’ultima;
  • Fai clic sulla voce “Rimuovi”.

Cancella la cronologia e svuota la cache del browser

Una cache molto piena potrebbe rallentare la velocità dei download, specialmente su alcuni browser che non riescono a gestirla al meglio. Per questo, è buona norma svuotare chache e la cronologia del browser di tanto in tanto.

Per cancellare la cronologia e svuotare la cache su Safari:

  • Fai clic sulla voce “Cronologia” presente nella barra dei menu;
  • Clicca sulla voce “Cancella cronologia…”;
  • Dal menu a tendina seleziona la voce “Tutta la cronologia” e successivamente fai clic sulla pulsante “Cancella cronologia”.
  • Adesso fai clic sulla voce “Safari” presente nella barra dei menu;
  • Clicca su “Preferenze”;
  • Fai clic sulla tab “Avanzate”;
  • Seleziona la casella presente accanto alla voce “Mostra menu Sviluppo nella barra dei menu”;
  • Chiudi la finestra “Preferenze”;
  • Fai clic sulla voce “Sviluppo” presente nella barra dei menu;
  • Fai clic sulla voce “Svuota cache” ed attendi qualche secondo.

Per cancellare la cronologia e svuotare la cache su Google Chrome:

  • Fai clic sulla voce “Cronologia” presente nella barra dei menu;
  • Clicca sulla voce “Mostra cronologia completa”;
  • Dal menu a sinistra clicca sulla voce “Cancella dati di navigazione”;
  • Dal menu a tendina presente accanto alla voce “Intervallo di tempo” seleziona la voce “Tutto”;
  • Dalla sezione “Base”, metti il segno di spunta alle voci “Cronologia di navigazione”, “Cookie e altri dai dei siti” e “Immagini e file memorizzati nella cache”;
  • Clicca sul pulsante “Cancella dati”.

 Per cancellare la cronologia e svuotare la cache su Firefox:

  • Clicca sulla voce “Cronologia” presente nella barra dei menu;
  • Fai clic sulla voce “Cancella la cronologia recente…”;
  • Dal menu a tendina presente accanto alla voce “Intervallo di tempo da cancellare” seleziona la voce “Tutto”;
  • Metti il segno di spunta accanto a tutte le voci presenti nella finestra;
  • Fai clic sul pulsante “Cancella adesso”.

Se possibile utilizza il Wi-Fi a 5GHz

La maggior parte dei router moderni sono dual band, quindi permettono di utilizzare il Wi-Fi con due bande diverse: 2,4GHz e 5Ghz, la prima è meno veloce ma la sua portata è maggiore, la seconda è più veloce ma la sua portata è minore.

Quindi se hai il Mac abbastanza vicino al router, per avere una maggiore velocità durante i download, ti consiglio di utilizzare il Wi-Fi a 5GHz.

Se la banda a 5GHz non è attivata sul tuo router, accedi al sito del tuo gestore e leggi la guida sul router in tuo possesso.

Modifica i DNS

Utilizzare i DNS di Google può aiutarti a migliorare la velocità di download sul Mac. Si tratta di una procedura abbastanza semplice e veloce, se non sai come fare ti consiglio di leggere la nostra guida: Come cambiare i DNS su Mac.

Utilizza la connessione tramite Ethernet

Se hai la possibilità, collega il tuo Mac tramite un cavo Ethernet, quest’ultimo, rispetto al Wi-Fi, garantisce prestazioni più elevate che sicuramente ti torneranno molto comode durante il download dei file.

Assicurati che non ci siano aggiornamenti in background

Se noti un calo improvviso della velocità dei download, assicurati che il Mac non stia effettuando degli aggiornamenti in background di macOS o delle App.

Per controllare e annullare l’aggiornamento e aumentare la velocità dei download:

  • Clicca sull’icona  presente in alto a sinistra sulla barra dei menu;
  • Fai clic sulla voce “Preferenze di Sistema”;
  • Clicca sull’icona “Aggiornamento Software”;

Per controllare se una o più app stanno effettuando l’aggiornamento in background, ti basterà aprire il Launchpad e controllo lo stato delle icone.

Contatta il tuo gestore

Se dopo aver effettuato tutte le procedure descritte sopra, continui a notare una bassa velocità dei tuoi download, il problema potrebbe essere legato all’hardware del tuo router o al tipo di abbonamento in tuo possesso, quindi ti consiglio di contattare l’assistenza cliente del tuo gestore telefonico.

Regolamento dei commenti di GuideApple.

Leggi il regolamento dei commenti prima di commentare.

commenti
Nessun commento
Guide Apple (Categoria: Mac)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *