chiudi menu

Schermata blu Mac: ecco come risolvere

Autore: Angelo
Data: 5 Apr 2020
Schermata blu Mac: ecco come risolvere

La schermata blu sui Mac è piuttosto rara, ma quando capita, la maggior parte degli utenti si lascia prendere dal panico in maniera ingiustificata. Per questo motivo ho deciso di scrivere quest’articolo dove ti spiegherò nel dettaglio cosa fare e come risolvere il problema della schermata blu su Mac.

Iniziamo col dire, che la schermata blu, chiamata anche schermata blu della morte o BSOD viene generalmente mostrata all’avvio di macOS quando un software o un elemento d’avvio è incompatibile o danneggiato. Ciò significa, che nella maggior parte dei casi, non si tratta di un problema grave, anzi nel 90% dei casi è risolvibile in pochi minuti.

Come scritto in precedenza, la schermata blu sul Mac è piuttosto rara e si può presentare in diversi modi: schermata blu completamente vuota, schermata blu con girandola colorata che gira, mezzo schermo blu, schermata blu con linee. Ad ogni modo, sappi che quando viene visualizzata la schermata blu sul Mac, i dati memorizzati sul disco sono al sicuro, quindi non rischi di perdere file o informazioni importati.

Dopo questa lunga, ma doverosa premessa, possiamo vedere le procedure che permettono di risolver il problema della schermata blu della morte sul Mac.

#1. Spegnere il Mac

#2. Riavviare Mac in modalità Sicura

#3. Rimuovere app di avvio

#4. Recuperare dati Mac con schermata Blu

#5. Riparare disco con Modalità Recupero

#6. Reinstallazione macOS


Come risolvere il problema della schermata Blu

Spegni il Mac e scollega tutte le periferiche

Con l’uscita dei nuovi MacBook, che possiedo solo porte USB-C, gli utenti hanno iniziato ad acquistare tantissimi adattatori che permettono di collegare le varie periferiche al Mac. Gli adattatori più economici, spesso non sono la migliore scelta, poiché possono causare diversi problemi al computer, come ad esempio la schermata blu.

Quindi la prima cosa che ti consiglio di fare e di spegnere il Mac, disconnettere tutte le periferiche collegate a quest’ultimo e successivamente riaccendere il computer e controllare se il problema è sparito.

Riavvia il Mac in modalità sicura

La modalità sicura del Mac permette di avviare macOS in una versione ridotta. Durante l’avvio sicuro, la maggior parte dei software d’avvio vengono bloccati e il sistema esegue automaticamente diversi controlli.

Per avviare il Mac in modalità sicura:

  • Clicca sull’icona  presente in alto a sinistra nella barra dei menu;
  • Fai clic sulla voce “Riavvia…”;
  • Attendi che il Mac si spenga e prima del riavvio tieni premuto da tastiera il tasto Maiuscolo;
  • Rilascia il tasto quando viene visualizzata la schermata di login;
  • Attendi che il Mac si avvii completamente e successivamente riavvia il computer in maniera normale.

Rimuovi le app che partono all’avvio del Mac

Ci sono diverse applicazioni che partono all’avvio del Mac, alcune di queste possono non essere ottimizzate bene e causare problemi durante l’avvio di macOS, quindi ti consiglio di dare uno sguardo alle app che partono all’avvio del Mac e rimuoverle, per farlo:

  • Fai clic sull’icona ;
  • Clicca sulla voce “Preferenze di sistema”;
  • Fai clic sulla voce “Utenti e gruppi”;
  • Seleziona l’account dell’utente corrente;
  • Clicca sulla tab “Elementi login”;
  • Seleziona le app che non vuoi che partanano all’avvio del Mac;
  • Premi sul pulsante “-“ per rimuoverle.
  • Clicca nuovamente sull’icona ;
  • Riavvia il Mac cliccando sulla voce “Riavvia…”.

Utilizza il software RecoverIT per recuperare dati del Mac con schermata BLU

RecoverIT è un software compatibile anche con sistemi macOS e in grado di recuperare dati da quei computer che non si avviano, con schermata blu o in crash. Questa app va in pratica a creare un disco di ripristino (da creare su un qualsiasi altro computer macOS funzionante), disco che può essere anche una chiavetta USB e che una volta collegato al Mac guasto consente di accedere alla sua memoria interna e recuperare tutti i dati prima di fare ad esempio un hard reset.

E’ possibile scaricare la versione di prova di RecoverIT dal pulsante seguente:

Installa il programma su un Mac Funzionante e poi clicca sulla funzione “Recupera da Mac in Crash” e segui le istruzioni per creare il disco di ripristino.

Una volta creato il disco, collegalo al Mac con schermata BLU e accendi questo dispositivo.

Premi il tasto Opzioni mentre il Mac si riavvia e seleziona l’unità di avvio Recoverit appena appare sullo schermo.

Dalla schermata di RecoverIT scegli il disco da analizzare e il tipo di dati da recuperare e infine clicca sul pulsante AVVIO in basso a destra.

Al termine della scansione potrai vedere in anteprima tutti i dati trovati e procedere al loro recupero, ad esempio su un disco esterno USB o su una tua chiavetta USB.

Una volta recuperati i dati potrai procedere anche a reinstallare il sistema operativo, l’importante è che i dati sono al sicuro!

Utilizza la modalità recupero per riparare il disco

Se non sei ancora riuscito a risolvere il problema, prova a riparare il disco tramite la modalità recupero.

In questo caso la prima cosa da fare è avviare macOS Recovery, per farlo:

  • Spegni il Mac;
  • Accendi il Mac e tieni premuti i tasti Command+R fino a quando non viene visualizzato il logo Apple o un globo che gira;
  • Se richiesta digita la password dell’amministratore;
  • Attendi che venga visualizzata la finestra di macOS Utility.

Dopo aver avviato macOS Recovery sei pronto a riparare il disco del Mac, per farlo:

  • Premi sulla voce “Utility disco” e clicca sul pulsante “Continua”;
  • Dal menu laterale individua e seleziona il disco da riparare;
  • A questo punto sul menu laterale dovrebbero essere visualizzati tutti i volumi del disco, seleziona il volume più in basso e fai clic sull’icona “S.O.S.”;
  • Clicca sul pulsante “Esegui” per avviare la procedura (se il pulsante “Esegui” non dovrebbe essere presente, clicca su “Ripara disco”);
  • Dopo aver completato la procedura passa all’altro volume più in alto.
  • Esegui la stessa procedura per tutti i volumi presenti.

Reinstalla macOS

Hai eseguito tutte le procedure descritte nei paragrafi precedenti ma continui a riscontrare problemi e viene ancora visualizzata la schermata blu di macOS? Reinstalla il sistema operativo del Mac.

La reinstallazione di macOS mantiene intatti i file e le impostazioni dell’utente, quindi non rischi di perdere dati e informazioni importanti.

  • Clicca sull’icona ;
  • Seleziona la voce “Riavvia…”;

A questo punto hai tre opzioni, puoi decidere d’installare la versione più recente di macOS, reinstallare la versione di macOS presente quando hai acquistato il tuo Mac o reinstallare macOS dal disco di ripristino integrato.

  • Per scaricare ed installare l’ultima versione di macOS (scelta consigliata): durante l’avvio del Mac premi e tieni premuti i tasti Alt/Opzione+Command+R fino a quando non viene visualizzato un piccolo globo che gira;
  • Per reinstallare la versione originale di macOS: durante l’avvio tieni premuti i tasti Maiuscolo+Command+R, rilasciali quando compare l’icona di un globo che gira;
  • Per reinstallare macOS da disco di recupero: tieni premuti i tasti Command+R fino a quando non viene visualizzata la finestra Utility.

Successivamente:

  • Seleziona “Reinstalla macOS”;
  • Clicca su “Continua”;
  • Segui le istruzioni a schermo (ricorda di selezionare il di macOS attuale).

Conclusioni

Se hai eseguito le procedure descritte sopra, molto probabilmente sei riuscito a risolvere il problema della schermata blu sul Mac. Ti ricordo che si tratta di un problema abbastanza raro su macOS, quindi è probabile che ti capiti solo una volta e che non si ripresenti più.

Se hai dubbi sulle procedure descritte nei paragrafi precedenti o continui a riscontrare problemi, contattaci tramite l’apposita sezione o scrivi un commento qui sotto.

Regolamento dei commenti di GuideApple.

Leggi il regolamento dei commenti prima di commentare.

commenti
Nessun commento
Guide Apple (Categoria: Mac)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *