chiudi menu

Ritardi nelle consegne di Mac a causa del Coronavirus

Autore: Angelo
Data: 10 Feb 2020
Ritardi nelle consegne di Mac a causa del Coronavirus

Il Coronavirus (2019-nCov) continua a creare problemi ad Apple. Oltre alle difficolta di approvvigionamento degli auricolari AirpPods Pro e il probabile slittamento della presentazione dei nuovi iPhone, anche i tempi di consegna di Mac con configurazioni personalizzate subiscono dei ritardi.

Accedendo al sito ufficiale Apple e provando ad acquistare un MacBook Pro da 13 pollici base, la data di consegna è prevista per l’11 febbraio, le cose cambiano drasticamente se proviamo ad acquistare una MacBook Pro da 13 pollici modificando ad esempio processore e RAM, in questo caso infatti la data di consegna prevista slitta al 9 marzo.

Ritardi nelle consegne di Mac Coronavirus

Bisogna dire che non tutti i Mac sono prodotti in Cina. Alcuni modelli, come ad esempio gli iMac sono assemblati in Irlanda, il Mac Pro è assemblato negli Stati Uniti, mentre i MacBook Pro possono essere assemblati negli Stati Uniti o in Cina e questo spiegherebbe il ritardo delle consegne in caso di prodotti personalizzati.

Purtroppo la situazione potrebbe ulteriormente peggiorare, poiché , sembra che le autorità cinesi abbiano chiesto a Foxxcon di continuare a tenere chiese le strutture che si occupano dell’assemblaggio di molti prodotti, tra cui iPhone e Mac.

Regolamento dei commenti di GuideApple.

Leggi il regolamento dei commenti prima di commentare.

commenti
Nessun commento
Guide Apple (Categoria: News)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *