chiudi menu

Problema impossibile aprire App su MAC: cosa fare

Autore: Vins
Data: 16 Set 2020
Problema impossibile aprire App su MAC: cosa fare

Anche se è un sistema operativo molto rispettato, MacOS (conosciuto in passato come OSX)  può presentare comunque qualche occasionale problema. Questo può rientrare anche nella riproduzione delle Apps, il quale vengono in tante forme nel caso di questo programma dell’Apple. Vista la varietà di codici e condizioni, qualche App può sempre causare dei conflitti.
Ma da dove parte esattamente il problema, e quali sono le soluzioni disponibili?

Cause per cui una app non si avvia su MAC

  • L’App che state tentando d’avviare è a 32-Bit.

Da quando MacOS Catalina è entrata in funzione, tutte le Apps a 32-Bit hanno smesso di funzionare. Questa è stata una scelta molto discussa dell’Apple, il quale ha sempre deciso di mirare verso il futuro molto più in fretta del solito.
Tutto ciò è iniziato nel 2019, perciò vi state trovando in questa situazione per via d’un aggiornamento non previsto o dell’acquisto d’un nuovo Mac, nel quale i pacchetti delle Apps a 32-Bit non possono funzionare.

Le uniche due soluzioni in questo caso è cercare una versione più aggiornata del programma – a 64-Bit – oppure usare una Virtual Machine per simulare una versione più vecchia di MacOS (In questo caso Mojave, nel quale le Apps a 32-Bit funzionavano ancora).

  • Controllate se i permessi non sono danneggiati.

A volte può succedere che il sistema di permessi di MacOS ha qualche problema a funzionare regolarmente. Questo può essere esteso a diversi programmi come anche ad una singola App. Controllate perciò prima di tutto per bene come si chiama il programma. Fatto ciò, cercate di aprire il Terminale (o semplicemente Terminal, guardando attraverso Spotlight) e digitate questo comando:

chmod +x /Applications/nomeApp.app/Contents/MacOS/*

Ovviamente in “NomeApp” inserite il nome del programma che non vuole partire. Se il nome del programma ha degli spazi, usate il simbolo “\” per simulare la presenza dello spazio.

  • La protezione di MacOS blocca l’esecuzione delle Apps senza firma.

Questo esiste da qualche tempo, ma in tutta sincerità alcuni utenti ne ignorano la presenza, o probabilmente è stato aggiornato per rilevare la presenza di qualche firma non reale. GateKeeper di MacOS è fatto proprio per questo: per bloccare i programmi non autorizzati. Qualche volta però abbiamo qualche App che è innocua, ma non è davvero ufficiale o approvato dall’Apple. Se lo abbiamo scaricato da qualche sito estraneo, è possibile che GateKeeper lo blocchi immediatamente.

In tal caso potrebbe essere visualizzato un avviso “impossibile aprire NomeApp perchè proviene da uno sviluppatore non identificato e quindi dovrai semplicemente fare clic col tasto destro del mouse sull’icona dell’applicazione e poi cliccare su APRI e confermare di voler aprire l’applicazione.

GateKeeper non può essere proprio disabilitato, piuttosto può essere ridotto nella sua protezione. Andate nelle preferenze di sistema e controllate sotto Sicurezza e Privacy.
Nella sezione delle informazioni generali apparirà il livello di protezione e l’ultima app bloccata. Potete specificare che l’ultima app bloccata può essere aperta lo stesso. A quel punto, tornate pure ad aprire il programma, e questo tornerà a funzionare tranquillamente.

  • Il programma è rilevato come dannoso per il sistema.

Se state cercando di avviare un programma e appare un messaggio che narra come questo può essere dannoso per il sistema, significa che è stato rilevato un malware. Questo messaggio scatta anche di fronte a strumenti per hacking o cracking, e perciò anche software piratato.
Fa parte della protezione definita come XProtect e così come Gatekeeper, è una funzione profonda di MacOS. Come tale, non può essere disabilitato.

  • Un antivirus a parte blocca il programma.

Altri antivirus installati al di sopra di MacOS, infine, possono bloccare l’attività dell’App che stiamo cercando d’avviare. La soluzione in questo caso è semplice: basta cercare l’antivirus e controllare nelle eccezioni. Al suo interno basta inserire il programma che intendiamo avviare. Altrimenti, disabilitiamo temporaneamente l’antivirus per poter usare il programma.

Ricordatevi sempre: se volete evitare questi problemi, usate sempre l’Apple Store per tutti i vostri programmi. Tutte le App scaricate attraverso lo store sono firmate e controllate dalla casa, al 99% esenti da qualsiasi minaccia.

Regolamento dei commenti di GuideApple.

Leggi il regolamento dei commenti prima di commentare.

commenti
Nessun commento
Guide Apple (Categoria: Mac)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *