chiudi menu

In Russia sarà vietata la vendita di iPhone senza app russe pre-installate

Autore: Angelo
Data: 23 Nov 2019
In Russia sarà vietata la vendita di iPhone senza app russe pre-installate

Da luglio 2020, in Russia, entrerà in vigore una norma, che obligherà tutti i produttori di smartphone, computer e smartTV a pre-installare sui propri dispositivi software russi.

Questa legge, nasce con lo scopo di promuovere la tecnologia sviluppata nel paese, anche se molti pensano che si tratti di un tentativo dell’amministrazione Putin di controllare e sorvegliare i dispositivi venduti in Russia.

La BBC News spiega che i dettagli di quali dispositivi saranno coinvolti e quali software verranno installati devono ancora essere rilasciati.

Intanto, Oleg Nikolayev, coautore della legge, scrive: “Quando acquistiamo dispositivi elettronici come smarthpone e computer, questi hanno già preinstallato, applicazioni singole, principalmente occidentali. Naturalmente, quando una persona le vede potrebbe pensare che non ci siano alternative locali disponibili. Ma se oltre alle applicazioni preinstallate, offriremo agli utenti anche quelle russe, allora gli utenti avranno diritto di scegliere”.

Tuttavia, l’associazione russa delle società commerciali e dei produttori di apparecchiature elettriche per la casa, spiega che non sarà fisicamente possibile installare questi software su tutti i dispositivi. Inoltre, crede che molti produttori stranieri potrebbero decidere di ritirarsi dal mercato russo.

Un’altra cosa che far storcere il naso a molti è che questi software non potranno essere verificati da Apple e dagli altri produttori, quindi sarà difficile per gli utenti capire se contengono o meno spyware governativi.

Regolamento dei commenti di GuideApple.

Leggi il regolamento dei commenti prima di commentare.

commenti
Nessun commento
Guide Apple (Categoria: News)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *