chiudi menu

Coronavirus: si teme una chiusura prolungata di Foxconn

Autore: Angelo
Data: 4 Feb 2020
Coronavirus: si teme una chiusura prolungata di Foxconn

Fino ad oggi, il Coronavirus, ha avuto un impatto piuttosto basso sulla capacità di produzione di Foxconn, poiché, la multinazionale è stata in grado di sopperire alla chiusura momentanea delle linee cinesi, sfruttando le fabbriche presenti in Vietnam, India e Messico.

Ma se le autorità cinesi decidessero di prolungare ulteriormente lo stop delle attività, per evitare la diffusione dell’epidemia del Coronavirus, le cose per Foxconn potrebbero seriamente complicarsi.

Le fabbrica con sede a Zhengzhou, soprannominate “iPhone City”, hanno già fatto slittare le consegne previste per il 10 febbraio, se la riapertura venisse ulteriormente posticipate, Apple potrebbe non essere in grado di presentare iPhone 9 / iPhone SE a marzo.

L’analista Ming-Chi Kuo, ha rivisto le sue previsione e spostato la presentazione dei nuovi iPhone verso la fine del primo trimestre del 2020. Quindi per il momento, si tratta di un ritardo piuttosto limitato. Tuttavia, se le fabbriche di Foxcoon dovessero rimanere ancora chiuse, la presentazione di iPhone 9 / iPhone SE programmata per il primo trimestre potrebbe essere completamente compromessa.

Regolamento dei commenti di GuideApple.

Leggi il regolamento dei commenti prima di commentare.

commenti
Nessun commento
Guide Apple (Categoria: News)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *