chiudi menu

Come Pulire, Ottimizzare e Velocizzare il tuo Mac

Autore: Vins
Data: 23 Nov 2020
Come Pulire, Ottimizzare e Velocizzare il tuo Mac

Se ti trovi in questa pagina molto probabilmente stai affrontando il problema della lentezza del tuo Mac. Può essere molto frustrante quando hai del lavoro da fare e il tuo Mac non risponde prontamente ai vari comandi. Fortunatamente, ci sono alcune cose che puoi fare per ottimizzare e velocizzare il tuo Mac, alcuni dei quali potrebbero davvero sorprenderti.

Continua a leggere per scoprire come pulire il tuo Mac, ottimizzare e velocizzare il sistema operativo seguendo poche ma semplici regole.  Prima che tu te ne accorga, il tuo Mac funzionerà di nuovo alla massima velocità. Abbiamo voluto dividere la guida in due sezioni:

A) Pulire, Ottimizzare e Velocizzare Mac in automatico con MacKeeper

B) Pulire, Ottimizzare e Velocizzare Mac (manualmente in 10 mosse)


#1. Pulire, Ottimizzare e Velocizzare Mac in automatico con MacKeeper

Se non sai da dove cominciare e/o non hai troppo tempo da dedicare ad un lavoro di pulizia ed ottimizzazione del tuo Mac, allora è il caso di provare l’app macKeeper. Si tratta di un app contenente decine di funzioni all’interno e che ti permettono di fare la pulizia e ottimizzazione del mac in un solo click! Non ci credi? Provalo subito!

Ecco il pulsante da cui scaricare MacKeeper in versione demo gratuita.

Dopo il download vedrai una interfaccia simile a quella raffigurata qui sotto:

Il programma di default sarà impostato sulla funzione “Safe Cleanup” cioè pulizia sicura che consente di andare a ricercare sul mac tutti quei file inutili (log, cache, cestino, lingue, ecc…) che potrebbero occupare diversi GB di spazio su disco. Una volta avviata la scansione clicca sul pulsante “Pulisci” (Clean Junk File”) e potrai sbarazzarti di tutti questi file inutili.

Oltre alla pulizia potrai poi effettuare tante altre operazioni di ottimizzazione come ad esempio la rimozione di file doppi, la disinstallazione veloce delle app inutilizzate, la ottimizzazione della memoria (memory cleaner), e così via. Grazie alla funzione MEMORY CLEANER potrai aumentare la memoria RAM disponibile e velocizzare il Mac in poco tempo.

Tutto qui! Prova MacKeeper e potrai in 5 minuti avere finalmente un Mac più veloce e performante da ogni punto di vista.

Se vuoi invece provare a ottimizzare Mac in modo manuale, leggi il paragrafo seguente con tutte le operazioni fattibili.

#2. Pulire, Ottimizzare e Velocizzare Mac (manualmente)

Se vuoi fare il lavoro di ottimizzazione e pulizia Mac in modo manuale, ecco qui di seguito tutte le operazioni da fare.

1) Aggiorna il software del tuo Mac

Per prima cosa, assicurati che il tuo MacOS e tutte le app siano aggiornate. Le ultime patch di sicurezza sono essenziali per far funzionare bene il tuo Mac e Apple è abbastanza brava nell’ottimizzazione delle nuove versioni per prestazioni migliori.

Per aggiornare MacOS, segui questi passaggi:

Passaggio 1: Fai clic sull’icona Apple nell’angolo in alto a sinistra, quindi seleziona Informazioni su questo Mac.

Passaggio 2: Fai clic su Aggiornamento software per vedere se sono disponibili nuove versioni di MacOS.

Per aggiornare il software e le app dall’App Store, procedi come segue:

Passaggio 1: Fai clic sull’icona Apple situata nell’angolo in alto a sinistra e selezionare App Store dal menu a discesa.

Passaggio 2: Seleziona Aggiornamenti nella colonna di sinistra e fare clic sul pulsante Aggiorna tutto.

2) Usa la funzione Ottimizza Archiviazione su Mac

Apple ha introdotto Optimize Storage (“Ottimizza Archiviazione) da MacOS Sierra che aiuta a liberare spazio e migliorare la velocità del computer.

Passaggio 1: Fai clic sull’icona Apple situata nell’angolo in alto a sinistra e seleziona Informazioni su questo Mac dal menu a tendina.

Passaggio 2: Fai clic sulla scheda Archiviazione nella seguente finestra a comparsa.

Passaggio 3: Fai clic sul pulsante Gestisci.

Qui troverai molti strumenti utili, inclusi i modi per archiviare tutti i file in iCloud e individuare il disordine da eliminare. Tuttavia, lo strumento più utile è Ottimizza archiviazione, che consente di rimuovere i programmi TV scaricati, gli allegati recenti e così via. Provalo se hai un sacco di contenuti multimediali sul tuo Mac!

3) Scansione Anti-Malware

L’affermazione “I Mac non prendono virus” è un mito. Sebbene sia vero che MacOS ha alcuni vantaggi in termini di sicurezza perché la stragrande maggioranza del malware prende di mira Windows, i Mac sono ancora inclini a intrusi occasionali. Infatti, quando abbiamo chiesto agli esperti, ci hanno consigliato di procurarci un’app antivirus per mac. Per fortuna, ci sono tonnellate di opzioni gratuite progettate per tenerti al sicuro, dagli scanner 24 ore su 24 agli strumenti monouso.

Se non sai cosa scegliere, Malwarebytes per Mac offre una scansione gratuita che rileva e rimuove i malware più comuni trovati sulla piattaforma. È anche veloce nel farlo.

 

4) Disabilita le app di avvio

Se il tuo Mac impiega un’eternità per avviarsi, potresti avere troppe app caricate con il tuo sistema. La disabilitazione di questi elementi di avvio (o login) non solo accelera il processo di avvio, ma potenzialmente libera risorse di sistema e accelera il sistema nel suo complesso.

Passaggio 1: Fai clic sull’icona Apple situata nell’angolo in alto a destra e selezionare Preferenze di Sistema dal menu a tendina.

Passaggio 2: Seleziona Utenti e gruppi nella finestra seguente.

Passaggio 3: Fai clic sulla scheda Elementi login.

Qui vedrai un elenco di app che vengono caricate all’avvio del tuo Mac. Se vedi app che non ti servono, selezionale nell’elenco e fai clic sul pulsante “meno” nella parte inferiore della finestra.

5) Riduci la trasparenza

Gli effetti visivi splash di MacOS sono apparsi per la prima volta in Yosemite, ma alcuni influenzano la velocità complessiva del tuo Mac, come la trasparenza: è il principale colpevole. Ora tutto è trasparente, motivo per cui la barra dei menu estrae i colori dallo sfondo, tra le altre cose. Sebbene El Captain abbia davvero ridotto l’impatto di questi effetti sulle prestazioni, c’è ancora un grande miglioramento delle prestazioni che si può avere semplicemente disattivandoli, anche sull’aggiornamento più recente.

Per capire come fare leggi la guida che abbiamo già descritto qui: come disattivare trasparenza su Mac

Le interfacce utente smetteranno di usare l’effetto trasparenza una volta disattivate e funzioneranno anche molto più velocemente.

6) Cancella la cache su MacOS

Il tuo Mac raccoglie tutti i tipi di dati nel tempo e questi consumano spazio sul tuo disco rigido. I browser Web, con il loro arretrato di cronologia e le enormi cache, sono famosi per questo, riducendo le prestazioni complessive. Ecco perché dovresti svuotare la cache di tanto in tanto.

Tuttavia, non sono le uniche app che creano cache e altri file nel tempo. Questo è il motivo per cui ti consigliamo di usare un programma come CCleaner per Mac per rimuovere la cache di tanto in tanto e rimuovere file inutili dal Mac.

Questa app gratuita può cancellare simultaneamente le cache del tuo browser e le cache raccolte dal tuo sistema nel tempo. Tieni presente che l’azienda offre anche una versione premium, ma la versione gratuita è più che adeguata per la maggior parte degli utenti.

7) Disinstalla software inutilizzato

Liberare spazio sull’unità di avvio può aumentare le prestazioni, in particolare se l’unità è quasi piena: questo è particolarmente vero per i Mac meno recenti senza SSD. Un modo semplice per recuperare spazio è eliminare le app che non utilizzi. Se in genere installi tante app e poi te ne dimentichi, è tempo di eliminare le app inutili. Ecco come disinstallare app su Mac.

disinstallare app dal mac

Passaggio 1: Con il Finder attivo, fai clic su Vai sulla barra dei menu e seleziona Applicazione nel menu a tendina.

Passaggio 2: Fai clic con il pulsante destro del mouse su tutte le app indesiderate e selezionare Sposta nel cestino nel menu a comparsa.

Ma non trascinare semplicemente le tue applicazioni sull’icona del Cestino: lascerai un mucchio di spazzatura che non ti serve. Potresti provare un’applicazione gratuita comeAppCleaner. Trascina qualsiasi app in questa finestra e puoi anche eliminare tutti i file correlati, inclusi cache e file di configurazione. Oppure, se preferisci, puoi sfogliare un elenco completo delle tue app ed eliminarle da lì.

Questo è il modo migliore per assicurarti che un’applicazione non lasci tracce. Puoi anche utilizzare Activity Monitor per cercare software che consuma molta RAM.

8) Trova ed elimina i file non necessari

Le app probabilmente non occupano la maggior parte dello spazio sul disco. Se non sono le app, quali sono i file che occupano spazio prezioso su disco? Come trovarli ed eliminarli?

L’applicazione gratuita Grand Perspective ti offre una vista dall’alto dei tuoi file, con i file più grandi che assumono la forma dei blocchi più grandi. Esplora questo e vedi se ci sono file di grandi dimensioni che desideri eliminare o spostare su un disco rigido esterno per l’archiviazione a lungo termine.

9) Pulisci il desktop

Ecco un suggerimento rapido: se il tuo desktop è tutto disordinato, “puliscilo”. Il desktop è una finestra come le altre, quindi se è così opprimente che non riesci a trovare i file, probabilmente sta anche rallentando il tuo sistema dato che deve “disegnare” tutto sullo schermo. Mettere tutto in una cartella sul desktop può aiutarti se sei troppo sopraffatto per ordinare tutto.

10) Disabilita la dashboard

Se stai utilizzando una vecchia versione di MacOS, puoi disabilitare la dashboard. Era divertente nel 2005, ma una raccolta di widget che occupano l’intero schermo equivale a un inutile disordine nel 2020.

Passaggio 1: Fai clic sull’icona Apple situata nell’angolo in alto a sinistra e selezionare Preferenze di Sistema dal menu a tendina.

Passaggio 2: Seleziona Mission Control nella finestra pop-up.

Passaggio 3: Seleziona Disattiva nel menu a discesa accanto a Dashboard per disabilitare questa funzione.

Nota: la dashboard viene disabilitata automaticamente in MacOS Mojave. Apple lo ha rimosso completamente con il rilascio di MacOS Catalina.

 

Regolamento dei commenti di GuideApple.

Leggi il regolamento dei commenti prima di commentare.

commenti
Nessun commento
Guide Apple (Categoria: Mac)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *