chiudi menu

Come aggiungere spazio di archiviazione al MacBook

Autore: Angelo
Data: 4 Mar 2020
Come aggiungere spazio di archiviazione al MacBook

Hai acquistato un Macbook e per risparmiare qualcosina hai scelto un modello con un hard disk poco capiente o magari hai talmente tanti dati e file che hai bisogno di più spazio d’archiviazione sul Mac? Non ti preoccupare! Non devi acquistare un nuovo MacBook, fortunatamente infatti, esistono diverse soluzioni che permettono di aggiungere spazio di archiviazione al MacBook.

In quest’articolo ti mostrerò diversi modi per aggiungere spazio d’archiviazione al tuo Mac, dalle più economiche a quelle più costose ed elaborate, alla fine toccherà a te scegliere quale soluzione si addice di più alle tue esigenze e al tuo budget.

Quindi, se hai bisogno di aumentare la capacità d’archiviazione del Mac, continua a leggere i prossimi paragrafi di questa guida, sono sicuro che la troverai molto interessante.

Aumentare spazio archiviazione MacBook

Come scritto in precedenza è possibile aumentare lo spazio d’archiviazione del MacBook in diversi modi, alcuni dei quali sono davvero semplici ed economici, altri possono essere costosi ma garantisco un maggiore spazio, più velocità e soprattutto più affidabilità.

Hard disk esterni

Gli hard disk esterni oltre a permette di archiviare grosse quantità di dati possono essere utilizzati come disco di backup con Time Machine. Inoltre, si tratta di prodotti abbastanza economici ed è possibile trovare in commercio a prezzi contenuti hard disk che offrono diversi Terabyte di spazio.

Tuttavia, acquistando hard disk esterni molto economici si rischia di avere un dispositivo lento e poco affidabile. Ecco perché è fondamentale scegliere il prodotto d’acquistare con molta attenzione.

Un prodotto piuttosto economico ed affidabile è il Toshiba Canvio Basics da 2TB, utilizza un hard disk meccanico da 2TB e un’interfaccia USB 3.0, generalmente si trova su Amazon a poco più di 60 euro. Lo trovo un prodotto perfetto per archiviare foto, video, progetti e backup vari.

Con 45 euro circa puoi acquistare la versione da 1Tb, mentre se hai bisogno di molto più spazio ti consiglio di dare uno sguarda al fratello maggiore: il Toshiba Canvio Basics da 4TB.

Se utilizzi un MacBook di ultima generazione dotato di sole porte USB-C e non hai voglia di utilizzare nessun tipo di adattatore, ti consiglio di dare uno sguardo al Western Digital My Passport Ultra da 4TB, questo hard disk esterno è già dotato di interfaccia USB-C, inoltre in confezione trovi anche un piccolo adattatore per utilizzare il dispositivo su PC con USB 3.0 o USB 2.0.

Un’ottima alternativa all’hard disk esterno visto in precedenza la si può trovare in casa LaCie, sto parlando del LaCie Mobile Drive da 2TB, è disponibile anche una versione da 1TB, da 4TB o 5TB.

In conclusione, acquistare un hard disk esterno per il Mac può essere un’ottima soluzione economica per aumentare lo spazio d’archiviazione, a patto che si acquisti un prodotto di qualità senza pensare troppo al risparmio. Il prodotto che ti suggerisco maggiormente è il LaCie: un prodotto con un rapporto qualità/prezzo davvero eccezionale.

hard disk esterno per mac

Nas e sistemi RAID

I Nas e sistemi RAID oltre ad essere più veloci e sicuri rispetto ai tradizionali hard disk esterni, permettono di utilizzare più unità in RAID. Molti di questi sistemi utilizzano un minimo di due hard disk, dove uno è il disco primario e il secondo viene utilizzato come disco di backup, in questo modo in caso di problemi non perderai i dati memorizzati su di esso.

Questa è solo unu delle funzioni del RAID, con i sistemi che sto per mostrarti potrai scegliere tu come utilizzarlo in base alle tue esigenze. Inoltre, i prodotti che ti consiglio utilizzano l’interfaccia Thunderbolt, un sistema ultraveloce sviluppato da Apple ed Intel.

Il prodotto che ti consiglio maggiormente è il LaCie Dock RAID da 8TB, questo sistema utilizza due dischi da 4TB e integra diverse porte: due Thunderbolt, una USB 3.1, una DisplayProt. Il LaCie Dock è disponibile in diverse versioni: 12TB, 16TB, 20TB, 28TB e 32TB.

Se vuoi risparmiare un po’ ma non vuoi rinunciare al sistema RAID, ti consiglio di dare un’occhiata al Western Digital Cloud EX2 da 16TB, in questo caso però sono disponibili solo due porte USB 3.0 e una porta Ethernet.

Se desideri un sistema più performante e capiente potresti optare per l’acquisto del Terramaster D5, che permette di utilizzare fino a 5 dischi contemporaneamente e supporta fino a 60TB di spazio d’archiviazione. Il Terramaster D5 non comprende però gli hard disk, che dovranno essere acquistati separatamente, in questo caso la scelta migliore è acquistare hard disk progettati per lavorare sui NAS, come ad esempio il Western Digital Red da 4TB o il Seagate Ironwolf da 4TB.

nas per mac

Cambia l’SSD del Mac

Su tutti i moderni MacBook è installato un’unità a stato solido (SSD) più veloce e duraturo del classico hard disk meccanico. Se non vuoi utilizzare un’unità esterna e hai bisogno di aumentare lo spazio d’archiviazione del tuo MacBook, una buona idea sarebbe quella di sostituire l’SSD presente sul laptop Apple con uno più capiente.

Prima di scegliere un SSD per il tuo Mac è fondamentale capire quale tipo d’interfaccia utilizza il tuo laptop Apple. Per farlo:

  • Fai clic sull’icona , presente in alto a sinistra nella barra dei menu;
  • Clicca su “Informazioni su questo Mac”;
  • Clicca sul pulsante “Resoconto di sistema”;
  • Seleziona al voce “SATA/SATA Express” e verifica il tipo di interconnessione fisica.

I Mac abbastanza recenti utilizzato interconnessione PCI, quindi un SSD come il Samsung 970 EVO M.2 da 1TB potrebbe essere il prodotto perfetto. Per utilizzare un normale SSD M.2 sul Mac avrai bisogno di un adattatore, questo è l’adattatore per Macbook Pro e MackBook Air 2013/2014/2015, mentre questo è l’adattatore per Macbook Pro e MackBook Air 2015/2016/2017/2018.

Su i MacBook molto recenti l’SSD è saldato alla scheda madre, quindi non potrai eseguire questo tipo di upgrade.

sostituire sdd macbook

Utilizza i servizi Cloud

Se non hai voglia di acquistare un’unità esterna o sostituire l’hard disk del tuo MacBook, puoi utilizzare i servizi iCloud, che permettono di salvare tutti i tipi di file e accedere ad essi da ogni posizione o dispositivo da remoto.

La maggior parte dei servizi Cloud offrono uno spazio gratuito, ma quest’ultimo è molto limitato, quindi se hai bisogno di qualcosa di capiente dovrai per forza di cose abbonarti al servizio.

Il miglior servizio di Cloud è iCloud di Apple, i prezzi mensili variano in base alla capacità di archiviazione scelto: 50GB hanno un costo di 0,99 euro, 200 GB 2,99 euro e 2TB 9,99 euro.

Esistono comunque anche altre valide alternative, come ad esempio Dropbox, Google Drive o Amazon Drive.

Regolamento dei commenti di GuideApple.

Leggi il regolamento dei commenti prima di commentare.

commenti
Nessun commento
Guide Apple (Categoria: Mac)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *