chiudi menu

Apple sta sviluppando una tecnologia anti-intercettazioni

Autore: Angelo D'Onofrio
Data: 11 Mar 2019
Apple sta sviluppando una tecnologia anti-intercettazioni

Apple sta sviluppando una tecnologia in grado d’impedire alla polizia di localizzare la posizione degli iPhone, d’intercettare le telefonate e leggere i messaggi inviati e ricevuti dal melafonino.

Questa nuova tecnologia anti-intercettazioni riesce a crittografare i segnali inviati tra torri mobili e iPhone, proteggendo così la privacy dell’utente.

Per localizzare il telefono ed intercettare le telefonate ed i messaggi le autorità utilizzano le cosiddette caselle “Stingray”, quest’ultime, ingannando i dispositivi mobili fungono da ponte tra il telefono e le torri mobili.

L’utilizzo delle Stingray da parte delle autorità è sempre stato un argomento controverso, poiché durante il loro utilizzo, oltre il telefono sospettato vengono intercettati migliaia di altri dispositivi, creando così, una vera e propria invasione della privacy.

Inoltre, anche gli hacker potrebbero approfittare di questa tecnologia, raccogliendo migliaia di dati sensibili.

Apple ha quindi intenzione di applicare una crittografia end-to-end tra la rete mobile e l’ID univoco dell’iPhone. Tuttavia, questa nuova tecnologia non maschererebbe il contenuto dei messaggi, ma renderebbe il tracciamento del dispositivo molto più complicato.

Regolamento dei commenti di GuideApple.

Leggi il regolamento dei commenti prima di commentare.

commenti
Nessun commento
Guide Apple (Categoria: News)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *