chiudi menu

4 Consigli per lavorare di notte con il Mac

Autore: Angelo
Data: 30 Mar 2019
4 Consigli per lavorare di notte con il Mac

Lavori spesso di notte con il Mac? Se la risposta è affermativa, devi sapere che macOS offre diverse funzionalità che ti permettono di migliorare la tua esperienza lavorativa.

Se utilizzi il Mac in condizioni di scarsa illuminazione, per esempio se lavori di notte, se lavori in una stanza molto buia ecc. in quest’articolo, troverai 4 ottimi consiglio che ti permetteranno di ridurre drasticamente l’affaticamento della vista e farti diventare molto più produttivo.

Attenzione, la maggior parte delle funzioni che sto per mostrarti, sono presenti solo su macOS Mojave 10.14 e versioni successive.

Come ridurre l’affaticamento della vista e essere più produttivi quando si lavora con il Mac

Ridurre manualmente la luminosità dello schermo

I Macbook e gli iMac montano schermi molto luminosi, che consentono di vedere immagini e colori, brillanti e dettagliate. La stessa cosa vale se utilizziamo schermi esterni di produttori terzi, spesso abbiamo l’abitudine di aumentare al massimo la luminosità.

Ciò potrebbe anche andare bene se lavorassimo sempre all’aperto o in una stanza molto luminosa. Ma se lavoriamo di notte o in una stanza con una scarsa illuminazione, uno schermo troppo luminoso, a lungo andare potrebbe affaticare molto la vista. Per questo motivo, il primo consiglio è quello di ridurre la luminosità del Mac manualmente. Per farlo, puoi utilizzare i controlli presenti nella tastiera del tuo Mac (F1 per ridurre la luminosità, F2 per aumentarla). In alternativa puoi regolare la luminosità tramite le Preferenze di Sistema, in questo modo:

  • Clicca sull’icona  presente nella barra dei menu;
  • Fai clic sulla voce “Preferenze di Sistema”;
  • Clicca sull’icona “Monitor”;
  • Togli il segno di spunta dalla casella presente accanto alla voce “Regola automaticamente la luminosità”;

luminosità schemo mac

  • Riduci la luminosità dello schermo spostando a sinistra il cursore presente accanto alla voce “Luminosità”;

In questo modo, oltre ad evitare problemi alla vista, se utilizzi un Macbook, puoi aumentare l’autonomia della batteria di quest’ultimo.

Abilità la funzionalità Night Shift

Night Shift è una funzionalità presente su macOS che permette, durante le ore serali o di notte, di ridurre le tonalità del blu sullo schermo. Diversi studi, hanno scoperto che l’esposizione alla luce blu in una stanza con scarsa illuminazione, può aumentare l’affaticamento della vista, per questo motivo è importante ridurre drasticamente queste tonalità quando si lavora per molto tempo sul Mac.

Per attivare la funzionalità Night Shift sul Mac:

  • Clicca sull’icona  presente nella barra dei menu;
  • Seleziona la voce “Preferenze di sistema”;
  • Clicca sull’icona “Monitor”;
  • Seleziona la scheda “Night Shift”;
  • A questo punto a due possibilità: dal menu a tendina presente accanto alla voce “Programma”, puoi selezionare la voce “Dal tramonto all’alba”, in questo modo la funzione Night Shift si attiverà automaticamente al tramonto e si disattiverà all’alba. In alternativa (questa è la scelta che ti consigliamo) puoi selezionare la voce “Personalizzato” e impostare manualmente l’ora di attivazione e l’ora di disattivazione della funzionalità;

night shift per lavorare di notte con il mac

  • Successivamente, dal cursore presente accanto alla voce “Temperatura colore” puoi regolare la temperatura del colore tra toni più caldi e toni meno caldi.

Utilizza la modalità scura

La modalità scura o Dark Mode è stata introdotta con l’uscita della versione Mojave di macOS. Attivando la modalità scura, l’interfaccia utente, generalmente di colore grigio chiaro, cambierà immediatamente in un grigio molto più scuro, perfetto per chi lavora di notte o in stante poco illuminate.

Per attivarla:

  • Clicca sull’icona ;
  • Seleziona la voce “Preferenze di Sistema”;
  • Fai clic sull’icona “Generali”;
  • Seleziona la voce “Scuro” presente accanto alla voce “Aspetto”.

modalità scura del mac

Usa sfondi scuri o utilizza gli sfondi dinamici

Un altro modo per migliore l’esperienza utente quando si lavora di notte, è quella di utilizzare sfondo scuri, evitando quelli luminosi e con colori molto accessi.

Una funzionalità molto comoda presente su macOS è quella degli sfondi dinamici, che cambiano automaticamente in base all’ora del giorno.

Per attivare la scrivania dinamica:

  • Clicca l’icona ;
  • Seleziona la voce “Preferenze di Sistema”;
  • Clicca sull’icona “Scrivania e salvaschermo”;
  • Seleziona la scheda “Scrivania”;
  • Seleziona uno degli sfondi presenti sotto la voce “Scrivia dinamica”;
  • Seleziona dal menu a tendina la voce “Dinamico”;

sfondo dinamico

  • Chiudi tutte la finestra delle “Preferenze di Sistema”.

Regolamento dei commenti di GuideApple.

Leggi il regolamento dei commenti prima di commentare.

commenti
Nessun commento
Guide Apple (Categoria: Mac)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *